• Redazione

    Alla scoperta dei brevetti più innovativi degli atenei dal 6 maggio a Milano

    Tre giorni e 171 innovazioni in settori strategici dell’economia. I contributi lombardi

    di redazione open innovation | 02 mag 2019

Una tre giorni per scoprire le invenzioni create tra le mura di atenei e centri di ricerca italiani: è quella che si terrà dal 6 all’8 maggio al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano con “InnovAgorà”, la manifestazione che mette in mostra 171 tecnologie brevettate, selezionate tra i più promettenti risultati di 48 atenei italiani e 13 enti di ricerca.

Un appuntamento che va dunque a esplorare un nodo centrale per l’innovazione: quello del trasferimento tecnologico tra mondo della ricerca, appunto, e mondo delle imprese, ovvero tra alta formazione e mercato.

Sette settori strategici e…

I brevetti selezionati appartengono a sette aree di punta dell’economia e a settori in crescita: da Bioeconomia e Agroalimentare alla Manifattura Intelligente in tema di materiali innovativi, robotica e ICT; dall’Energia sostenibile ad Ambiente e Tecnologie Verdi, dalle Società intelligenti, sicure e inclusive alla Mobilità sostenibile, passando per Dispositivi per la diagnosi e la cura, Nuovi farmaci e biotecnologie per la salute, fino alle Tecnologie innovative per l'edilizia, le infrastrutture e il patrimonio culturale.

… 171 innovazioni

Tra le 171 innovazioni non mancano quelle degli atenei con sede in Lombardia. C’è la Composizione Fotosensibile per Stampa 3D dell’Università di Pavia; il Naso elettronico e “AG2S: produzione di gas di sintesi da emissioni inquinanti”, entrambe del Politecnico di Milano; quella dell’Università di Milano Bicocca, con focus su Medicina di precisione e Alzheimer; e poi, ancora, l’Università di Milano con i Composti per il trattamento della malaria e il Trattamento per la malattia di Parkinson.

Altre tecnologie brevettate vedono protagonisti il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) e l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT).

Tre giorni di esposizioni e appuntamenti

Il programma si articola in tre giornate dense di appuntamenti. Ad aprire i lavori, tra gli altri, anche il Vicepresidente di Regione Lombardia e Assessore per la Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione.

Tra gli speaker ci sono poi il Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Massimo Inguscio, con un intervento sulla ricerca pubblica in Italia, i settori di eccellenza e gli scenari di sviluppo; il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca; il Capo Dipartimento per la formazione Superiore e per la Ricerca (MIUR). E poi, ancora, il Presidente della CRUI (Conferenza Rettori Università Italiane) Gaetano Manfredi e il Presidente Emerito della Fondazione Politecnico Milano Giampio Bracchi.

Non mancheranno interventi di esponenti delle varie associazioni di categoria, da Unioncamere all’Unione Artigiani Italiani, da Confindustria a Confcommercio, da Confagricoltura e Confartigianato fino alla Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.

Anche incontri B2B e workshop tematici

Alla presentazioni dei brevetti si affiancano incontri B2B, workshop tematici e sessioni speciali ai quali saranno presenti investitori, imprenditori e rappresentanti delle associazioni di categoria partner dell’evento.

La manifestazione è promossa dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, organizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche insieme al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia..

Per programma e iscrizioni: http://innovagora.it/

 

I nostri canali social
go to top