Il Seminario di oggi è una tappa importante del percorso che abbiano iniziato ormai da qualche anno con lo volontà di aiutare a far crescere il tessuto delle nostre imprese. Ed è convinzione di questa amministrazione che l’innovazione e la ricerca siano le leve indispensabili per raggiungere l’obiettivo e per aumentare il benessere di tutti i cittadini.
Regione Lombardia non vuole promuovere interventi occasionali, ma strutturare un quadro di regole e interventi che valorizza e sostiene l’intero spettro della ricerca, dello sviluppo e dell’innovazione, così da promuovere ricadute produttive concrete. Con la Linea Innovazione che oggi presentiamo (benché lo sportello si attivo dallo scorso 9 gennaio), vogliamo incrementare il grado di innovazione del territorio lombardo attraverso il finanziamento di progetti di innovazione, di prodotto o di processo. Attraverso fondi comunitari (POR FESR) vogliamo sostenere l’attività di innovazione delle imprese e rafforzare la loro collaborazione con le strutture di ricerca per promuovere nuovi mercati. La nuova misura mobilita in totale di 110 milioni (10 RL, 50 Finlombarda e 50 sistema del credito convenzionato) destinati a imprese piccole, medie e di grandi dimensioni fino a 3mila dipendenti. Almeno il 70% degli investimenti deve riguardare l’adozione di strumentazioni, attrezzature, ricerca, competenze, brevetti.
Con la Linea Innovazione, a cui dedichiamo questa giornata, andiamo quindi a completare la filiera degli investimenti con cui facilitare l’innovazione delle imprese. Lo facciamo seguendo il metodo che Regione Lombardia predilige: facendo sistema, in modo da rendere anche le condizioni di accesso al credito molto favorevoli (in quasi tutti i casi si avrà un finanziamento a tasso zero) grazie alla presenza dell'agevolazione pubblica, così da poter sostenere progetti ambiziosi, fino a 7 milioni di euro. È da sempre convinzione di RL, infatti, che le istituzioni non debbano inventarsi nulla: né pianificare, né calare dall’alto. Occorre solamente tornare ad una concezione semplice quanto efficace: mettersi a servizio della creatività sociale seguendo il principio di sussidiarietà, che modella il nostro Statuto e dà forma a tutti i nostri interventi normativi.

La linea innovazione, finanziata con risorse POR FESR 2014-2020, è attuata tramite procedimento valutativo a sportello e rimarrà aperta fino ad esaurimento della dotazione finanziaria e comunque non oltre le ore 12:00 del 31 dicembre 2019. L’iniziativa prevede un intervento finanziario costituito da un finanziamento a medio-lungo termine, a valere su risorse di Finlombarda e degli Intermediari Convenzionati, accompagnato da un contributo in conto interessi a valere su risorse del POR FESR 2014-2020.

La dotazione finanziaria è di 100.000.000,00 di euro per i finanziamenti e di 10.000.000,00 di euro per i contributi in conto interessi.

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente per mezzo di SiAge raggiungibile all’indirizzo www.siage.regione.lombardia.it a partire dalle ore 10.00 del giorno 9 gennaio 2017 fino al momento in cui risulteranno esaurite le risorse stanziate (comprensive di quelle previste per la lista d’attesa) e, comunque, entro e non oltre le ore 12.00 del 31 dicembre 2019.

In allegato il bando linea innovazione

Scarica una breve presentazione della Linea Innovazione.

Scarica la presentazione de "Le nuove opportunità per le imprese lombarde".

Vuoi vedere altre news?

Per partecipare attivamente è necessario farsi riconoscere, accedi o registrati anche con i tuoi account social.